Comunicati

Battiti Live, Misericordia all’opera con 50 volontari e tanti interventi

  • Battiti Live, Misericordia all’opera con 50 volontari e tanti interventi
  • Battiti Live, Misericordia all’opera con 50 volontari e tanti interventi
  • Battiti Live, Misericordia all’opera con 50 volontari e tanti interventi
  • Battiti Live, Misericordia all’opera con 50 volontari e tanti interventi

Inizio operazioni di soccorso attorno alle 10,45 e sino alle 0,30

Sono stati 45 soccorritori e 4 infermieri, i volontari che la Confraternita di Misericordia di Andria ha messo a disposizione del Comune e dell’organizzazione per la tappa andriese di Battiti Live. Presenti diversi volontari delle associazioni vicinore che hanno risposto presente alla richiesta di coinvolgimento da parte della confraternita andriese.

Gli interventi, sin dalla mattina, sono stati 35 con 4 ospedalizzazioni con codici verdi e bianchi. L’attività è iniziata alle 10,45 con due ambulanze, prima dell’incremento dei mezzi, altre due ambulanze alle 15 mentre alle 16.30 sono giunti sul posto altri tre mezzi oltre ad un automezzo di ricognizione. Le postazioni nelle quali la Confraternita andriese ha operato sia con soccorritori a piedi che con ambulanze, sono state viale Crispi, via Regina Margherita, via De Nicola, Piazza Duomo e via De Gasperi. Diverse anche le squadre appiedate direttamente in Piazza Catuma. Al lavoro anche il nucleo di valutazione. L’intervento si è concluso alle 0,30 dopo che la piazza era ormai sgombra.

«E’ stato un nuovo grande impegno dell’associazione per un evento di questa portata – ha detto Angela Vurchio, Governatrice della Misericordia di Andria – non posso che ringraziare di cuore tutti i volontari che hanno risposto presente all’evento e che hanno operato in condizioni difficili e di gran caldo sin dal mattino e sino a notte inoltrata. Spesso ci si dimentica di quanto importante sia il lavoro che anche l’apparato sanitario fa in queste grandi manifestazioni – ha concluso Angela Vurchio – Ci tenevamo ad esser presenti ed a dare il nostro contributo per la buona riuscita dell’evento».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *