Comunicati

Anpas, Misericordie e Croce Rossa: «Bene smentite e scuse oltre alla convocazione del tavolo tecnico»

Anpas, Misericordie e Croce Rossa: «Bene smentite e scuse oltre alla convocazione del tavolo tecnico»

Rientra la protesta delle associazioni di volontariato che saranno regolarmente in servizio sabato 7 luglio per l’arrivo di Papa Francesco

«Bene le smentite e le scuse da parte della Regione. Bene soprattutto la convocazione ufficiale del tavolo tecnico-istituzionale per il 27 luglio prossimo per discutere non solo della redigenda legge sull’istituzione di un’Agenzia/Azienda dell’Emergenza- urgenza, ma anche di tante altre problematiche ed opportunità nel mondo sanità Puglia».  È con queste motivazioni che le tre federazioni delle associazioni di volontariato di Puglia, Anpas, Misericordie e Croce Rossa, hanno scelto di revocare la decisione di non partecipare con circa 400 volontari impegnati sia per il sanitario che per la protezione civile domani, sabato 7 luglio, per la visita di Papa Francesco a Bari. Un lungo incontro in Regione, poi corroborato da un ulteriore incontro in Prefettura, ha permesso di chiarire diversi aspetti di una vicenda che ha profondamente colpito il mondo del volontariato pugliese. Le tre organizzazioni, lo ricordiamo, raccolgono sia in Puglia che in Italia oltre il 90% del mondo del volontariato. Alla presenza dei dirigenti della Regione Puglia, Giovanni Campobasso, Vito Carbone e Giuseppe Capaldo e i rappresentanti delle associazioni di volontariato Domenico Galizia e Pasquale Pastore per Anpas, Giuseppe Petraroli per la Croce Rossa Italiana e Gianfranco Gilardi per Misericordie Puglia, è stato ribadito il ruolo essenziale del mondo del volontariato ed in particolare delle tre massime espressioni regionali e nazionali.

«Dopo anni tornano gli incontri tecnici in regione – hanno spiegato i tre presidenti di Anpas, Misericordie e Croce Rossa di Puglia – è quello un luogo importante dove poter dialogare e render conto sia dell’azione  quotidiana delle nostre associazioni e sia delle scelte politiche. Chi è sul campo tutti i giorni ha tanto da poter dire per una corretta funzionalità del servizio sanitario e dell’emergenza/urgenza in Puglia». Per questo domani il contingente di volontari previsto e tutti i mezzi logistici e tecnici saranno regolarmente assicurati per vivere una nuova ed importante giornata con Papa Francesco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *