Comunicati

Campo di accoglienza a Bancouri di Nardò: due lettere per sancire una proficua collaborazione

  • Campo di accoglienza a Bancouri di Nardò: due lettere per sancire una proficua collaborazione
  • Campo di accoglienza a Bancouri di Nardò: due lettere per sancire una proficua collaborazione
  • Campo di accoglienza a Bancouri di Nardò: due lettere per sancire una proficua collaborazione

Caritas ed ospiti del centro scrivono alle Misericordie di Puglia impegnate nella gestione della struttura stagionale

Due lettere speciali, arrivate in modo totalmente inaspettate, ma bellissime nel contenuto e nella loro efficacia. Parliamo del campo in zona Bancouri a Nardò, un campo di accoglienza per lavoratori agricoli stagionali che la Federazione delle Misericordie di Puglia gestisce con i propri volontari dal 1 luglio in convenzione con la Regione Puglia ed il Comune di Nardò. Un campo stagionale, appunto, che chiuderà nelle prossime settimane e che ha visto una proficua collaborazione con tanti enti pubblici e privati salentini, ma che ha visto portare in quella sede sia l’esperienza che l’umanità e lo stile di Misericordia, adoperato dalle Confraternite in tutta Italia ed in tutti i servizi svolti quotidianamente. Di questo, i primi ad accorgersene, pur nel silenzio del lavoro dei volontari giallociano, sono stati proprio gli ospiti del campo che hanno voluto prendere carta e penna per scrivere una lettera di ringraziamento in tre lingue differenti.

Lettera ospiti Centro Nardò«Noi ospiti del Campo Boncuri di Nardò richiediamo, per il magnifico lavoro svolto, la presenza degli operatori delle Misericordie di Andria ed Arade per l’anno 2019. La professionalità, la disponibilità e l’umanità dimostrata nel trattamento di noi ospiti ci ha colpiti in modo positivo, soprattutto in relazione al trattamento riservatoci negli anni precedenti ed in altre strutture. Ringraziando le Misericordie per l’operato svolto richiediemtno l’attenzione delle istituzioni sperando vivamente che la nostra richiesta venga accolta».

Impegnate, in realtà, diverse Misericordie nel territorio salentino nelle diverse turnazioni adoperate per assicurare una presenza h24 nella struttura. In particolare proprio Andria ed Aradeo hanno contribuito in modo fattivo ed importante con i propri volontari. Il tutto sotto il coordinamento della Federazione regionale delle Misericordie di Puglia con la preziosa collaborazione di tutte le istituzioni impegnate come la Regione Puglia ed il Comune di Nardò ma anche la ASL di Lecce e, fondamentale, anche la Caritas Diocesana di Nardò-Gallipoli. Ed è proprio la Caritas, attraverso il direttore, Don Giampiero Fantastico, assieme agli operatori del “Progetto Presidio, ad aver scritto la seconda lettera.

Lettera Caritas campo accoglienza«Carissimi, con la presente, vogliamo esprimervi il nostro ringraizmanto per l’umanità, la professionalità, la grazia e la costante disponibilità da voi manifestata verso tutti, operatori ed ospiti del campo accoglienza, durante i mesi trascorsi insieme. Il lavoro di rete svolto con il comune obiettivo di accogliere i nostri fratelli e di rendere loro lieta la permanenza nel nostro territorio è sempre proficuo. Augandoci pertanto di poter continuare in futuro a collaborare con voi ci porgiamo i nostri più cari saluti».

«Un ringraziamento di cuore va naturalmente alla Caritas ed agli ospiti – spiega Gianfranco Gilardi, Presidente di Federazione delle Misericordie di Puglia – oltre che a tutti i nostri volontari ed agli enti coinvolti. In rete, davvero, è possibile lavorare con grande forza ed altrettanta umanità. Questa è una terra di accoglienza, ma soprattutto è una terra accogliente e con orgoglio si può difendere valori ed identità vivendo in sintonia con il prossimo e chi ha più bisogno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *