Comunicati

La Misericordia di Elbasan in Albania è realtà: tanti i volontari pugliesi presenti

  • La Misericordia di Elbasan in Albania è realtà: tanti i volontari pugliesi presenti
  • La Misericordia di Elbasan in Albania è realtà: tanti i volontari pugliesi presenti
  • La Misericordia di Elbasan in Albania è realtà: tanti i volontari pugliesi presenti
  • La Misericordia di Elbasan in Albania è realtà: tanti i volontari pugliesi presenti
  • La Misericordia di Elbasan in Albania è realtà: tanti i volontari pugliesi presenti
  • La Misericordia di Elbasan in Albania è realtà: tanti i volontari pugliesi presenti
  • La Misericordia di Elbasan in Albania è realtà: tanti i volontari pugliesi presenti
  • La Misericordia di Elbasan in Albania è realtà: tanti i volontari pugliesi presenti
  • La Misericordia di Elbasan in Albania è realtà: tanti i volontari pugliesi presenti
  • La Misericordia di Elbasan in Albania è realtà: tanti i volontari pugliesi presenti
  • La Misericordia di Elbasan in Albania è realtà: tanti i volontari pugliesi presenti
  • La Misericordia di Elbasan in Albania è realtà: tanti i volontari pugliesi presenti
  • La Misericordia di Elbasan in Albania è realtà: tanti i volontari pugliesi presenti
  • La Misericordia di Elbasan in Albania è realtà: tanti i volontari pugliesi presenti
  • La Misericordia di Elbasan in Albania è realtà: tanti i volontari pugliesi presenti
  • La Misericordia di Elbasan in Albania è realtà: tanti i volontari pugliesi presenti
  • La Misericordia di Elbasan in Albania è realtà: tanti i volontari pugliesi presenti
  • La Misericordia di Elbasan in Albania è realtà: tanti i volontari pugliesi presenti

Gilardi: «Per noi una doppia soddisfazione. La confederazione avrà un occhio di riguardo per i fratelli dirimpettai»

Da sabato scorso le Confraternite di Misericordia hanno una consociata in più: si tratta della Misericordia di Elbasan, una città che conta oltre 140mila abitanti nel sud dell’Albania a poca distanza da Tirana. L’inaugurazione della prima sede albanese delle Misericordie aumenta ancor di più il ruolo internazionale delle confraternite gialloblu italiane: «Le Misericordie d’Italia non sono nuove all’internazionalizzazione del messaggio delle confraternite perchè esiste il Comitato Europeo delle Misericordie ed abbiamo molte sedi per esempio in Portogallo o Bielorussia – ci spiega Gianfranco Gilardi, Presidente delle Misericordie di Puglia – In Albania questa è una occasione importantissima perchè qui non c’erano realtà del genere. E’ la prima realtà costruita qui grazie anche all’intervento delle Misericordie toscane. E davvero bello che l’esperienza si tramandi attraverso per esempio ragazzi albanesi che hanno vissuto la realtà delle Misericordie in Italia e da qui è nata la possibilità di creare questa nuova confraternita in Albania, con la presenza anche di sacerdoti della Chiesa Cattolica».

Ampia partecipazione quella proveniente dall’Italia ed in particolare dalla Puglia. Una terra che con l’Albania ha un rapporto speciale come ci spiega lo stesso Gianfranco Gilardi, Presidente della Federazione delle Misericordie pugliesi. Per questo sono stati una trentina i volontari giunti dalla vicina Puglia con diverse misericordie rappresentate sotto l’unica bandiera della Federazione regionale. «La soddifsazione per la nascita della Misericordia in Albania è stata grande davvero – spiega Gianfranco Gilardi – Devo ricordare infatti che l’espansione delle confraternite gialloblu in Puglia avvenne proprio dopo quel fatidico anno 1991, a  seguito dello sbarco della nave “Vlora”, dove per me c’è stato il primo vero evento di immigrazione di massa e dove non si sapeva come affrontarla. Ma poi la Regione Puglia e Bari in particolare lo hanno affrontato in modo splendido. Da lì poi l’espansione gialloblu in Puglia anche perchè sempre presenti successivamente nelle calamità naturali. Doppia soddisfazione, dunque, quella di avere fratelli dall’altro lato dirimpettai ma nello stesso tempo abbiamo difatto realizzato anche un nostro sogno».

La sede della Misericordia di Elbasan è all’interno dei locali della Parrocchia San Pio X, affidata all’Ordine dei Missionari di Don Orione, non lontano dal Centro Pastorale e dalla Scuola Imelda Lambertini, gestita dalle Suore Domenicane della Beata Imelda. Questa zona dell’Albania ha una bassa presenza di cattolici e non esiste qui una Diocesi, la parrocchia fa parte della Amministrazione apostolica dell’Albania meridionale, guidata da S.E. Monsignor Giovanni Peragine presente anche lui all’inaugurazione. L’idea di far nascere una Misericordia nella vicina Albania, è nata in Toscana, a Montecarlo, dove la locale Arciconfraternita ha accolto alcuni volontari provenienti proprio da Elbasan. Il progetto, poi, è stato anche sposato dal Coordinamento Lucchese, dalla Federazione Toscana e dalla Confederazione Nazionale. All’evento di sabato hanno partecipato anche il Correttore Nazionale delle Misericordie Italiane Monsignor Franco Agostinelli, il Consigliere Nazionale Pier Luigi Ciari, delegato alle attività internazionali, il Consigliere Nazionale Alberto Corsinovi, delegato Area Emergenze Nazionale, e del Direttore dell’Area Emergenze Nazionale Gionata Fatichenti. Pronte già idee di collaborazione soprattutto con la vicina Puglia ed in particolare con il centro di formazione regionale. «La nascita di questa Misericordia riporrà qui da parte della Confederazione della Federazione di Puglia un’attenzione speciale verso l’Albania, con progetti di formazione ed attività sul posto. In prima linea ci sarà ovviamente la nostra regione avendo anche un centro di formazione in stretto contatto con il nazionale e con il quale sarà possibile avviare una serie di iniziative».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *