Soci

Riforma del Terzo Settore: ecco i contributi pubblici ricevuti dalla Confraternita Misericordia Andria

Riforma del Terzo Settore: ecco i contributi pubblici ricevuti dalla Confraternita Misericordia Andria

La Riforma del Terzo Settore introduce per le organizzazioni alcuni obblighi di pubblicazione dei rendiconti economici e di trasparenza, utilizzando come strumento di ‘pubblicazione’ il “proprio sito internet“. La scadenza fissata è per il 28 febbraio 2019 e prevede proprio la pubblicazione delle informazioni relative a “sovvenzioni, contributi, incarichi retribuiti e comunque a vantaggi economici di qualunque genere” ricevuti dalle amministrazioni pubbliche. Entro il 28 febbraio 2019, tutte le associazioni, le onlus e le fondazioni che nel 2018 hanno ricevuto contributi pubblici per importi maggiori a 10.000€ devono quindi rendicontare sul proprio sito internet tali importi. L’obbligo si riproporrà poi ogni anno e sarà relativo ai contributi ricevuti negli anni precedenti. Le associazioni dovranno anche rendicontare pubblicamente sul proprio sito internet anche i contributi ricevuti grazie al 5XMille, i contributi per ambulanze e beni strumentali, ogni genere di convenzione, i contributi per manifestazioni, quelli a fondo perduto e il finanziamento di progetti.

Per l’anno 2018 la Confraternita Misericordia di Andria ha ricevuto:

Soggetto Erogante: ASL BAT
Incasso: 754.375,93
Causale: Servizio Emergenza Urgenza SET 118.

Soggetto Erogante: ASL BAT
Incasso: 35.636,94
Causale: Servizi Secondari

Soggetto Erogante: Presidenza del Consiglio dei Ministri
Incasso: 90.000,00
Causale: Progetto “Una Vita al Volante”

Soggetto Erogante: Prefettura BAT
Incasso: 357.390,98
Causale: Centro Accoglienza Straordinario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *