Comunicati

Sciame sismico in Molise: dalla Puglia il Nucleo di Valutazione delle Misericordie. In partenza altri volontari

  • Sciame sismico in Molise: dalla Puglia il Nucleo di Valutazione delle Misericordie. In partenza altri volontari
  • Sciame sismico in Molise: dalla Puglia il Nucleo di Valutazione delle Misericordie. In partenza altri volontari
  • Sciame sismico in Molise: dalla Puglia il Nucleo di Valutazione delle Misericordie. In partenza altri volontari
  • Sciame sismico in Molise: dalla Puglia il Nucleo di Valutazione delle Misericordie. In partenza altri volontari
  • Sciame sismico in Molise: dalla Puglia il Nucleo di Valutazione delle Misericordie. In partenza altri volontari
  • Sciame sismico in Molise: dalla Puglia il Nucleo di Valutazione delle Misericordie. In partenza altri volontari
  • Sciame sismico in Molise: dalla Puglia il Nucleo di Valutazione delle Misericordie. In partenza altri volontari
  • Sciame sismico in Molise: dalla Puglia il Nucleo di Valutazione delle Misericordie. In partenza altri volontari

Dalla regione anche squadre di vigili del fuoco: tanti edifici lesionati, moltissimi gli sfollati. In arrivo ambulanze e pulmini

Si temono oltre 2mila sfollati a causa dello sciame sismico che dal giorno di Ferragosto sta interessando il centro sud Italia ed in particolare il Molise con epicentro tra Montecilfone e Larino. Diverse le scosse di magnitudo importante tra cui quella di ieri sera, la più forte sino a questo momento, di 5,2 alle 20,19 seguita da una seconda violenta scossa di 4,5 di magnitudo alle 22,22. Immediato l’allerta lanciato dal Dipartimento Nazionale della Protezione Civile alle varie sale operative degli enti di volontariato. Partenza immediata di alcune squadre operative dalla Puglia, da Bari e da Foggia, dei Vigili del Fuoco.

L’area emergenze della Confederazione Nazionale delle Misericordie d’Italia, in stretto contatto con le misericordie del posto e la Sala Operativa della Federazione delle Misericordie di Puglia, ha deciso di inviare attorno a mezzanotte il nucleo di valutazione per le zone terremotate in ausilio al Molise proprio dalla Puglia. Quattro unità ed un mezzo arrivate sul posto attorno alle 2,30 di questa notte a Montecilfone. Già presente la Misericordia di Termoli, subito al lavoro per valutare la situazione e coordinare gli interventi. Tanti gli edifici danneggiati anche se minimi sono stati i danni alle persone sino a questo momento. Attorno alle 4 il trasferimento a Guglionesi ed Acquaviva, due paesi particolarmente colpiti dal sisma, dove in centinaia sono fuori dalle case in attesa di verifiche statiche alle abitazioni da parte dei tecnici. Proprio a Guglionesi è stato anche allestito un campo base dei vigili del fuoco.  In stretto contatto con la sala nazionale si è deciso di fare partire alle ore 7,30 la Misericordia di Torremaggiore con un mezzo disabili ed un’ambulanza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *